Menu
AboutChirurgia EsteticaMedicina EsteticaRicostruzione SenoDiarioContatti
Menu

Il linfedema può svilupparsi a seguito di un'operazione chirurgica, in particolare dopo una dissezione ascellare o inguinale per l’asportazione di linfonodi. Il linfedema consiste nell’accumulo di liquido linfatico negli arti, con conseguenti aumento di volume, dolore e limiti funzionali di vario grado. Grazie alle tecniche di microchirurgia e supermicrochirurgia dei vasi linfatici, è possibile drenare il liquido in eccesso dagli arti, riducendo volume, dolore e sintomatologie. L'intervento avviene attraverso accessi cutanei con incisioni di 2-3 cm e viene eseguita normalmente con l’anestesia dell’arto.

Regime intervento: Ricovero

Post-operatorio: vengono posizionati 1 o 2 drenaggi da rimuovere dopo un paio di giorni. Sarà necessario indossare un bendaggio compressivo e successivamente un supporto elastico per garantire l’adeguato gradiente pressorio linfatico-venoso.